Draghi all’ultimo euro

L’Huffington Post  |  di Giuseppe Colombo Pubblicato: 06/02/2017 

Mario Draghi difende l’euro dagli attacchi di Donald Trump e Marie Le Pen: “È irrevocabile, l’Europa deve restare unita”

“L’euro è irrevocabile, questo è il Trattato”. Di fronte a un’Europa messa sotto pressione dal nazionalismo di Marie Le Pen e dall’ipotesi di viaggiare a due velocità, Mario Draghi sceglie una parola perentoria e il simbolo del progetto europeo, la moneta unica, per provare a fermare un vento antieuropeo che spira forte, alimentato dagli attacchi di Donald Trump e che oggi si è fatto sentire forte con lo spread ritornato ai livelli massimi dal febbraio del 2014. leggi tutto

La mafia è vicina, è tra gli ombrelloni

di ATTILIO BOLZONI   la Repubblica, 5 febbraio 2017 

I padroni del mare di Roma e quei silenzi sulla mafia a Ostia

 «Dal Municipio sciolto per infiltrazioni alle condanne ai boss per gli appalti sugli stabilimenti così si svela l’intreccio tra criminalità e politica che per anni ha dominato il litorale».  leggi tutto

Partita a scacchi sullo Stadio a Tor di Valle

Corriere della sera online, 2 febbraio 2017

Stadio della Roma, il Comune invia alla Regione il parere: non favorevole

«Nel documento inoltrato alla Conferenza dei servizi  i tecnici capitolini sollevano svariate obiezioni sull’intervento sotto il profilo della sicurezza, dei trasporti e dell’impatto ambientale in un’area a rischio idraulico».  leggi tutto