Il bullo dei Parioli, un diario di smargiassate

Lorenzo Giarelli il Fatto Quotidiano 1 agosto 2022
Inetto, incapace, sega: Carlo scatenato contro Pd e Carfagna

 

Per raccogliere tutti gli insulti di Carlo Calenda al Pd negli ultimi tre anni servirebbe un libro.

 

Nella speranza di non fare torto a un maestro dell’invettiva come il leader di Azione, siamo costretti a fornire qui solo un’epitome della poetica dell’autore, utile pure per ricordare al Pd l’alta considerazione che Calenda ha del partito e dei suoi dirigenti.

Ma non si preoccupino i dem: Calenda riempì di insulti pure Mara Carfagna, poi le cose sono andate come come sono andate.

Tanti complimenti.

“Francesco Boccia? Lo considero totalmente inetto, una persona non capace” (19 aprile 2021). Per loro fortuna, il rischio di vederli insieme in Cdm sembra remoto. Alla deriva. “Il Pd non ha più un pensiero, non ha più una linea politica” (21 luglio 2020). Poi è arrivato Calenda e le cose sono peggiorate. Buoni rapporti. “Michele Emiliano? Uno che fa 12 ricorsi per l’Ilva e li perde tutti è una sega come politico e una schiappa come magistrato” (13 settembre 2020). Come alleato però va benissimo.

A tutto gas.

“Occorre che sia chiaro a tutti che se il Pd voterà a favore del full electric e contro la neutralità tecnologica distruggerà la filiera dell’automotive e dei veicoli commerciali” (7 giugno 2022). Forse lo intendeva come un merito.

 Editto pariolino.

“Caro Letta, allontana Bettini, Astorre e Manicini e laloro classe dirigente. Non li far (sic) governare le primarie a Roma” (23 aprile 2021). Mezzo partito fatto fuori per accontentare il leader di un altro partito.

Stavate parlando di me?

“Il Pd è un partito che si lascia trascinare dalla corrente, incapace di prendere una posizione netta. Presto il Pd affosserà” (15 gennaio 2021). Classica profezia autoavverante.

Complotto.

“E evidente che Zingaretti abbia tenuto in ostaggio Roma fino a quando non è arrivato un sindaco amico” (1 dicembre 2021). Questa però suona quasi come una difesa di Virginia Raggi: forse ci ha ripensato.

Gara di pugnalate.

“Eh lo so, Orfini, parlare di cultura ti disorienta. Magari dopo l’elezione puoi provare ad andare dal notaio un’altra volta” (21 agosto 2021). C’è chi va dal notaio e chi esce dal partito tre mesi dopo essersi fatto eleggere.

Uno che sa farsi amare.

“Martina, Zingare tti, Franceschini e Bettini sanno che qualsiasi cosa dicono, qualsiasi contraddizione o presa per i fondelli, per ora gli elettori stanno lì” (8 settembre 2020). Dopo gli insulti al partito, mancavano quelli agli elettori.

Pulpito.

“La verità è che se a Franceschini giovasse un’alleanza con FdI troverebbe il modo di definire anche loro progressisti” (25 maggio 2022). Per toccare con mano, Calenda a Genova ci si è alleato davvero con FdI.

Ritratto.

“Bettini, sono incompatibile con il tuo modo di fare politica: gestione spregiudicata del potere e del sottobosco politico, incartata con retorica a fini di autopreservazione” (28 giugno 2020). E non sta parlando di Renzi (lui va benissimo). Ma se questa è la corrispondenza amorosa tra Calenda e il Pd, che dire dei bigliettini affettuosi che si sono scambiati l’eurodeputato e Carfagna, appena arrivata in Azione.

Tre anni fa, Calenda rispose così a una critica dell’ex ministra forzista: “Non ho il piacere di conoscerLa. Immagino che lei sia una politica capace e resiliente dopo 20 anni di Cosentino e Berlusconi. Le consiglio di occuparsi della sfida importante che l’attende piuttosto che del sottoscritto. Ps ragazzo ci chiami Mezzaroma”. Con riferimento all’ex marito di Carfagna, che infatti rispose indispettita: “Il cattivo gusto e la maleducazione di Calenda si commentano da soli. Oltre ad essere confuso, è un ragazzino viziato e cafone”. In tempi più recenti (18 giugno 2022) ecco invece un’altra illuminante predizione: “Oggi ho ricevuto alcune telefonate da giornalisti per chiedere se stessi lavorando aun partito con Di Maio, Sala, Carfagna e Gelmini. Di Maio. Giuro”. Due su quattro sel’è imbarcati e gli altri due potrebbe trovarseli in coalizione. Filo tto.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.