Tronti: «Alberto, il pensatore che si sporcava le mani»

Umberto De Giovannangeli il Riformista 22 dicembre 2022
«Alberto, il pensatore che si sporcava le mani»
«Asor Rosa non si è mai chiuso in una torre d’avorio, ha voluto interagire con bisogni e aspirazioni delle masse. Non era solo un intellettuale, era un politico nel senso più alto del termine. Noi due padri dell’operaismo? Ne sono orgoglioso, come lo era lui»

leggi tutto

“Il partito che non c’è” di Asor Rosa nel 2010

Alberto Asor Rosa il manifesto 18 giugno 2010
L’anello mancante. Vademecum del partito che non c’è
E ora? Ora mi pare che le cose siano andate esattamente nel senso enunciato e previsto dal «piano». Non parlo neanche, almeno non prevalentemente, del «governo delle larghe intese».

leggi tutto