Il cronoprogramma di Salvini per vincere nel 2023

di Marco Damilano 20 giugno 2021 L’Espresso
Salvini allontana le elezioni fino alla scadenza naturale. Una mossa che avvicina Draghi al Quirinale. E un patto tra i sovranisti e l’establishment che stritola il PD

Nella primavera del 1993, nel pieno della crisi di Tangentopoli, con ministri colpiti dagli avvisi di garanzia che si dimettevano uno a uno, i sondaggi elettorali fotografavano una situazione di stallo. Il crollo dei partiti di governo con un terzetto in testa.

leggi tutto

Draghi in Libia per mandato Biden

il manifesto Alberto Negri 6 apr 2021
Mario Draghi a Tripoli con un mandato «atlantista»

 

Italia – Libia. La Libia è stata trascinata dall’intervento del 2011 in una guerra civile fino allo scontro di potenze. L’Italia, non più protagonista , rischia di diventare pedina della nuova guerra fredda leggi tutto

Report ricostruisce il 92-93 e il ruolo di Dell’Utri

5 Gennaio 2020 https://www.spettacoloitaliano.it/
Report: replica in tv del 4 gennaio 2021
La puntata su RayPlay

Report ha dedicato una puntata speciale alla trattativa Stato-mafia, alle stragi del 1992 e quelle del 1993 per cui sono indagati dalla Procura di Firenze anche Silvio Berlusconi e Marcello Dell’Utri. leggi tutto

Salvini attendista, la Lega sceglie come andare all’incasso

Corriere della Sera di Francesco Verderami 16 Febbraio 2019

Salvini e il «gioco» dei governatori. E l’opposizione vede il voto anticipato

I timori del leader per il caso Diciotti e i tempi dell’autonomia. La discussione sul passaggio di poteri dallo Stato alle Regioni avviene nel momento più delicato della legislatura leggi tutto

Da che parte stanno? L’opposizione si misuri con questa domanda

L’Espresso, Marco Damilano 10 giugno 2018

(…) ma questo governo, il premier Conte, i suoi prorompenti vice di M5S e Lega, da che parte stanno?

Può sembrare una domanda ingenua. E il premier Conte ha già dato una risposta nel suo primo intervento parlamentare: destra e sinistra non ci sono più, leggi tutto

Verdini a Renzi, meglio io che Bersani

Corriere della Sera di Maria Teresa Meli 19 giugno 2017

Verdini: «Renzi voleva un governo fragile. Mi disse di non andare con Gentiloni, e così ho fatto»
Il leader di Ala: «Matteo pensava solo alle urne, Silvio a non fare la lista con Salvini». «Io sono qui, 12 ore al giorno, come sempre. Non ho nessuna intenzione di abbandonare il campo» leggi tutto

Saviano: se smarrisci il valore dell’uguaglianza, resta il governo della plebe e il diritto di vendetta

di ROBERTO SAVIANO la Repubblica, 12 maggio 2017

Migranti e ladri in casa se la politica offre solo il diritto alla vendetta

«Alla paura delle rapine si risponde con una legge spot sulla legittima difesa. Sull’immigrazione si assecondano i peggiori umori della piazza. Caro Minniti, non c’è più un barlume di progressismo nel governo». “Progressismo”? ma il modello è Salvini. leggi tutto