Nei seggi uninominali Calenda e Conte a zero. L’Arca regge solo nelle grandi città

Tommaso Ciriaco La Repubblica 26 Luglio 2022
“La destra al 60%”: lo scenario da incubo che spaventa il centrosinistra
Il listone del Pd può competere nelle grandi città. Ma il salto in avanti potrebbe arrivare grazie all’alleanza con Calenda e Bonino

leggi tutto

Conte rimane con l’arma del delitto in mano, troppo tardi per Letta battere questa destra

 

Massimo Cacciari La Stampa 23 Luglio 2022

 

“Un centro europeo per il dopo Draghi”

 

Non è una spiegazione, infatti, ma un infantile balbettio accusare del fallimento generale chi, nell’ultima scena, si trova con l’arma del delitto in mano. Soprattutto se a costui quell’arma sembra essere servita per il suicidio.

leggi tutto

Terzo polo a sinistra con De Magistris, Santoro, Conte, Verdi e Rifondazione?

Giuliano Santoro il Manifesto 23 luglio 2022
Conte al Pd: «Basta insulti». Il Piano B con De Magistris
La rottura del campo largo. Giuseppe Conte usa toni quasi da ultimatum: «Ormai la macchina delle primarie siciliane è partita e domani il Movimento 5 Stelle vi prenderà parte. In queste ore però leggo diverse dichiarazioni arroganti da parte del Pd. Non accettiamo la politica dei due forni.

leggi tutto

Il Pd non ha deciso, da soli o con il centro senza Renzi

 Maria Teresa Meli  Corriere della Sera 23 luglio 2022

 

Letta convoca i vertici del partito per decidere. Zingaretti medita di dimettersi da presidente del Lazio per candidarsi alle Politiche

 

Alleati o da soli? Il dilemma del Pd Con una certezza: no a 5 Stelle e Renzi

leggi tutto

Pd e Conte divisi ma dipende, alleati tattici ma non strategici

Giuliano Santoro il Manifesto 22 luglio 2022
Per Conte non c’è campo. Letta: «Ora difficile ricomporre»

 

Il segretario dem chiude ad alleanze con il M5S. Il leader 5 Stelle: «Noi oggettivamente progressisti. Spetta al Partito democratico fare le sue scelte»

leggi tutto

Il centro draghiano muore nella culla trascinandosi dietro il governo

Francesco Verderami Corriere della Sera 21 luglio 2022
Cambiano gli equilibri: attorno all’agenda Draghi parte la corsa del centro
L’addio del ministro Gelmini prelude ad un’emorragia di parlamentari azzurri di area moderata. Potrebbero andare a costruire il centro con Renzi e Calenda

leggi tutto

Il limite di Draghi? La sua antipolitica

Nadia Urbinati Domani 19 luglio 2022

 

La vera responsabilità del premier nella crisi

 

Il sostegno internazionale a Mario Draghi è tale da far apparire gli italiani irrazionali e sconsiderati. Nel paese le cose sono più complesse, e non solo tra i pentastellati di Giuseppe Conte. La reputazione del presidente del Consiglio all’estero, molto meritata, riguarda Draghi “esperto” di finanza. L’insoddisfazione in Italia riguarda Draghi “politico”. leggi tutto

Partiti nel pantano, e se M5S si astiene e al centro destra rimanesse il cerino?

Andrea Colombo il Manifesto 19 luglio 2022
Veti, richieste e scambi di accuse. Draghi nella palude
Mercoledì 20 luglio le comunicazioni del premier. Si parte dal Senato, previsto il voto di fiducia. Gli spiragli ci sono, la ricomposizione ancora no. Fi insiste: «Fuori i grillini o elezioni». La Lega stila la sua agenda con flat tax, pace fiscale, autonomia. Senza un fatto nuovo la partita potrebbe giocarsi direttamente in aula

leggi tutto