Politica debole, poteri forti in semi liberta’

Conflitti d’interesse: quel che può Del Rio, non può la BoschiDalla Consip al Consiglio di Stato, L’Espresso “indaga” su tutti
Saviano: se smarrisci il valore dell’uguaglianza, resta il governo della plebe e il diritto di vendetta
Bauman: solo la cultura e le armi del dialogo ci salveranno
Il magistrato fa l’opinionista
Gli scafisti entrano in politica 


LA SCUOLA AL TEMPO DELL’INCLUSIONE, IL MERITO, I TEST, L’AZIENDA

La scuola dell’inclusione, senza merito, promuove d’ufficio
Lo scrutinio lo fa il Tar
L’utopia dell’istruzione per tutti,
contro la condanna al consumo o all’esclusione
Alle superiori va fatta la selezione, altrimenti la fanno altri
Invalsi, la Cgil ci pensa…
Presidi in lotta per il Salario

 


LIBERA OSTIA DALLA MAFIA, MARTEDI 21 MARZO

Tra i luoghi di speranza in cui Libera organizza la giornata del 21 Marzo, i cittadini, gli studenti, le associazioni di Roma hanno scelto di darsi appuntamento la mattina del 21 Marzo a Ostia, per sfilare insieme tra le vie della città e ritrovarsi in piazza leggendo insieme i nomi delle vittime innocenti di mafia.
(Il Comitato Organizzatore) 

Gli studenti dell’Itis Armellini ci saranno

Continua
Il Trailer di Suburra
Il Video

 


LA SCUOLA DEL DOPO RENZI, NUMERO DI LEFT

Dopo il flop della legge 107, Left racconta un’idea di scuola che insegna a essere liberi
«Istruitevi perché avremo bisogno di tutta la nostra intelligenza». Questa frase di Gramsci, ormai diventata cult, non era frutto di retorica propaganda. Per l’autore dei Quaderni dal carcere rappresentava una precisa scelta politica, spiegata in centinaia di pagine.
La scuola veniva considerata un elemento fondamentale per la formazione dell’uomo – scriveva proprio così – e quindi la politica di sinistra che si ponesse l’obiettivo di cambiare la società avrebbe dovuto per forza potenziare e promuovere l’istruzione dei suoi cittadini.

Continua
Acquista Left a 2 Euro in PDF


INFORMATICA ALL’ ARMELLINI, PRESENTE PASSATO FUTURO

 

Siamo ormai a quasi 50 anni dal primo corso di Informatica all’Itis Armellini di Roma, uno dei primi due a Roma insieme all’ Enrico Fermi di Monte Mario.  Queste sono le  prime  scuole superiori ad inaugurare la specializzazione di Informatica a Roma negli anni ’70

Continua

Guarda il Video


PERCHE’ LA MEMORIA E’ UN DONO AMBIVALENTE di  ZYGMUNT BAUMAN

QUANDO TULLIO DE MAURO SCOPRI’ IL BORNOUT DEGLI INSEGNANTI

IL PENSIERO DEBOLE DEL NOSTRO MONDO A PORTATA DI CLICK

Commenti chiusi