Il tetto di Cortina 2026 che costa 50 milioni

Alessandro Robecchi Il Fatto Quotidiano 25 gennaio 2023
Le Olimpiadi 2026. Salvini punta a battere la corruzione col cronometro
Mentre il Paese si appassiona e freme per i poster nella cameretta del boss, per la mafia che non usa il telefono, per l’attesa febbrile di Zelensky a Sanremo, rischia di passare inosservata una piccola questione edilizia sulle Olimpiadi invernali del 2026. Roba banale, da carpentieri e capi-cantiere, che fa persino vergogna parlarne, Eppure bisogna.

leggi tutto

Ucraina: corruzione a Kiev. Zelensky, dimissioni ai piani alti

ANSA 
Ucraina: corruzione a Kiev. La scure di Zelensky sul governo. Dimessi in 10
Sospetti di corruzione. Rinunciano ai loro incarichi cinque alti funzionari. Destituiti cinque responsabili regionali. Ondata di dimissioni al vertice del governo ucraino.

leggi tutto

Lotta tra clan a Kiev attorno al diluvio di denaro che arriva

Luigi De Biase il Manifesto 25 gennaio 2023
Arresti e dimissioni eccellenti, una guerra dei clan scuote Kiev
Corruzioni sulle forniture all’esercito e non solo: vari viceministri, cinque governatori e il numero due del governo Zelensky nei guai

leggi tutto

Corruzione in Ucraina, le epurazioni di Zelensky per placare gli alleati

Paolo Brera La Repubblica 25 gennaio 2023
Corruzione in Ucraina Le epurazioni di Zelensky per placare gli alleati
Tra arresti e dimissioni escono di scena sei viceministri, cinque governatori e il vice procuratore generale Traballa anche la poltrona del premier

leggi tutto

Le purghe di Zelensky: silurati viceministri e funzionari sospettati di corruzione

Monica Perosino La Stampa 25 gennaio 2023
Le purghe di Zelensky: silurati viceministri e funzionari sospettati di corruzione
Ondata di licenziamenti e dimissioni ai vertici del governo: così il presidente cerca la fiducia degli alleati occidentali

leggi tutto

Scarpinato: “La mafia non è morta ma c’è chi vuole rottamare il 41 bis”

Alessia Candito La Repubblica 23 gennaio 2023
“La mafia non è morta ma c’è chi vuole rottamare il 41 bis”
Intervista all’ex procuratore, ora senatore dei Cinquestelle. Lo stragista ha avuto protezioni eccellenti con infiltrazioni anche negli apparati investigativi. Le aristocrazie criminali permeano il sistema di potere occulto anche se oggi non serve sparare.
Sulle intercettazioni Nordio fa finta di non sapere che la mafia si individua colpendo la corruzione

leggi tutto

Francesco Messineo: “Nessun depistaggio su Messina Denaro”

Giuseppe Legato La Stampa 22 gennaio 2023
Francesco Messineo: “Nessun ostacolo all’indagine su Messina Denaro, l’ha stabilito anche il Csm”
L’ex procuratore di Palermo replica all’intervista dell’ex aggiunta Principato: «Arrivare al boss con Sutera era un’ipotesi, ma la cattura non era vicina»

leggi tutto

Teresa Principato: “Le mie indagini furono ostacolate, pensai non lo volessero prendere”

Giuseppe Legato La Stampa 21 gennaio 2023
Teresa Principato: “Le mie indagini furono ostacolate, pensai non lo volessero prendere”
L’ex procuratrice aggiunta di Palermo: «Non si è consegnato, ma ha abbassato la guardia. La pista di Leo Sutera e quella massonica erano buone, lasciai la città per la rabbia»

leggi tutto

Il governo ha un altro problema, la mina vagante Nordio

Conchita Sannino La Repubblica 20 gennaio 2023
“Sulle intercettazioni parole sbagliate e fuori linea”. Il governo prova a contenere le uscite di Nordio
Anche in Parlamento la destra si divide sulle dichiarazioni del ministro: “Un errore inimicarci proprio adesso il fronte dell’antimafia”

leggi tutto