Terzo polo a sinistra con De Magistris, Santoro, Conte, Verdi e Rifondazione?

Giuliano Santoro il Manifesto 23 luglio 2022
Conte al Pd: «Basta insulti». Il Piano B con De Magistris
La rottura del campo largo. Giuseppe Conte usa toni quasi da ultimatum: «Ormai la macchina delle primarie siciliane è partita e domani il Movimento 5 Stelle vi prenderà parte. In queste ore però leggo diverse dichiarazioni arroganti da parte del Pd. Non accettiamo la politica dei due forni.

leggi tutto

Conte si decompone, si festeggia per la deriva centrista del Pd

Stefano Folli La Repubblica 19 luglio 2022

 

Pd, dal campo largo al partito di Mario Draghi

 

Il problema non è il futuro di Giuseppe Conte, bensì la strategia di Enrico Letta che si trova all’improvviso privo dell’alleato privilegiato e quindi di una linea. Tuttavia un fatto nuovo è davanti ai nostri occhi

leggi tutto

Di Battista, Santoro, Raggi, Paragone in attesa dell’uscita di Conte

Alessandro Trocino Corriere della Sera 9 luglio 2022
Le mosse di Raggi e l’ombra di Di Battista sul futuro M5S

 

 

L’attivista potrebbe sfidare il leader. Ma c’è chi evoca un partito nuovo.
L’ex sindaca data in uscita, ma difficile che accetti di passare con Di Maio

leggi tutto

Il golpe Travagliato in atto contro Conte da febbraio 2021

Marco Travaglio il Fatto Quotidiano 1 luglio 2022
Il nemico pubblico n.1

 

Le telefonate e i messaggini del premier Draghi a Grillo per istigarlo a far fuori Conte da leader dei 5Stelle in barba ai due plebisciti fra gli iscritti, rivelati da Grillo a De Masi, a Conte e ad alcuni deputati, svelano la natura intrinsecamente e doppiamente golpista dell’operazione che nel febbraio 2021 ci regalò questo governo.

leggi tutto

TWEET: LA POLITICA AL TEMPO DELLA NON POLITICA

La vicenda Conte-Grillo-Draghi lascia la politica in mutande, nella difficoltà di spiegare come è andata una vicenda che in politica accade comunemente, ma che la politica generalmente sa gestire.

Ma davvero scopriamo solo ora che Draghi e Conte farebbero ciascuno a meno dell’altro? Grillo sopporta a fatica Conte? e i 5 stelle appoggiano il governo perché questo  è ciò che vuole Grillo?

E che in tutto questo ci sono ragioni politiche profonde di divisione  ma che ciò che si riesce ad esplicitare sono solo antipatie caratteriali? leggi tutto

Retroscenismo di una dilettantesca congiura di palazzo

 

Andrea Malaguti La Stampa 30 Giugno 2022

 

La tragica commedia della slealtà

 

Le conseguenze della slealtà. Ci sarebbe qualcosa di inaccettabile e di profondamente sgradevole nella supposta decisione del presidente del Consiglio, Mario Draghi, di suggerire a Beppe Grillo l’avvicendamento di Giuseppe Conte alla guida del Movimento 5 Stelle. Una richiesta che il premier, rispondendo a domanda diretta, non smentisce personalmente, consentendo che a farlo per lui sia la sua portavoce, Paola Ansuini, ma solo alle otto di sera.

leggi tutto

Se Draghi lo dice a Grillo, che lo dice a De Masi, che lo dice al Fatto…. poi arriva a Conte

Luca De Carolis  Il Fatto Quotidiano 29 giugno 2022
Draghi ha chiesto a Grillo di rimuovere Conte dal M5S

 

Lo ha visto anche lui il Garante, riapparso a Roma dopo la scissione dentro i Cinque Stelle. Due ore di incontro nell’hotel Forum, la consueta base di Beppe Grillo nella Capitale. Ma non è andata benissimo, racconta Domenico De Masi, professore emerito di Sociologia del Lavoro all’università Sapienza di Roma, coordinatore scientifico della scuola di formazione del M5S:

leggi tutto