La turbina tedesca ai russi, gli ucraini chiedono la recessione globale

Federico Fubini Corriere della Sera 12 luglio 2022
Gas russo, «Berlino ha ceduto troppo presto: Putin alzerà la posta»
Parla Yuriy Vitrenko, amministratore delegato della società ucraina del gas Naftogaz: «Non mi aspettavo che i tedeschi cedessero così facilmente»
Sembra che la Germania fornirà una turbina alla Russia per il gasdotto Nord Stream 1, nella speranza che il flusso del gas riprenda. Per alcuni è una violazione delle sanzioni. Se lo aspettava?

leggi tutto

L’Europa è ad una svolta, solo la Francia può assumere l’iniziativa

Romano Prodi Il Messaggero 26 giugno 2022
Il ruolo della Francia​ nella nuova politica UE

 

La guerra di Ucraina continua con le sue crudeltà e le sue sofferenze. Da qualche settimana sembra entrare in una fase di stallo, quasi una guerra di trincea in cui gli eserciti si fronteggiano con estrema durezza, ma con scarsi movimenti sul territorio.

leggi tutto

SuperMario buon viso al buco nell’acqua del price cap

Andrea Colombo il Manifesto 25 giugno 2022
Il premier italiano torna sconfitto ma non si scompone: non sono deluso
L’ottimismo del Presidente. «Le cose non vengono mai da sole e spesso non vengono così rapidamente»
«Non sono deluso. Non immaginavo una data precisa per la discussione ma il solito rinvio con linguaggio un po’ vago». Insomma, meglio del previsto. leggi tutto

Benzina e Gas, Biden e Scholtz ora hanno la guerra in casa

Francesco Guerrera La Repubblica 24 GIUGNO 2022
La guerra ci entra in casa

 

Dal termosifone alla benzina, le conseguenze ora saranno tangibili

La guerra in Ucraina sta per entrare nelle nostre vite. Non sui nostri schermi, o sulle pagine dei giornali, dove l’orrore del conflitto scatenato da Vladimir Putin risiede da tempo. leggi tutto

Gli Usa non vogliono vincitori, dobbiamo pensare alla Cina. Tirate voi una linea

Lucio Caracciolo La Stampa 04 Giugno 2022
Guerra senza vincitori: gli Stati Uniti non vogliono una Russia disfatta e instabile
Ma non possono permettere che si prenda mezza Ucraina
Sarà Kiev, integrata a Ovest, a stabilire i suoi nuovi confini.
Nessuno vince. Né al grado strategico, che vede Russia e Stati Uniti duellare per procura contro e per l’Ucraina, né su scala continentale, dove si tratta solo di stabilire quanto più instabili, impoveriti e insicuri diventeremo noi tutti. leggi tutto

Scholz poco bellicista, non piace a Via Solferino

Paolo Valentino Corriere della Sera 2 giugno 2022
Olaf Scholz, il cancelliere che sussurra: ora, nella Ue, c’è un «caso Berlino»
Il Paese non sembra più in grado di esercitare la leadership come con Merkel. E l’esitazione sull’invio di armi all’Ucraina provoca a Scholz le critiche degli alleati, in patria e nella Nato

leggi tutto

Uniti sulle armi, divisi su tutto il resto

Romano Prodi Il Messaggero 22 maggio 2022
Sanzioni alla Russia – Gli interessi che dividono il fronte occidentale

 

Anche se nessuno è in grado di prevedere quando e come finirà la guerra di Ucraina, è già comune opinione che, dal punto di vista militare, si tratti di una sconfitta russa, dovuta non solo all’imprevidenza dell’operazione ma, soprattutto, alla straordinaria unità del mondo occidentale.

leggi tutto

Vince la geopolitica sull’apparenza della democrazia e dei diritti umani

Marco Bascetta il manifesto 18 maggio 2022

 

Torna la logica dei blocchi e dei ricatti
La guerra, o anche la semplice minaccia di guerra, “giusta” o ingiusta che sia, comporta sempre una riduzione della democrazia e un ridimensionamento della vita civile. Questa estraneità della geopolitica alle ragioni della democrazia deve essere messa nel conto se non si vogliono falsare i risultati del calcolo

leggi tutto

E’ il tempo di un’iniziativa di Francia, Germania e Italia

Umberto Vattani Avvenire lunedì 9 maggio 2022

 

Ora un’iniziativa diplomatica di Francia, Germania e Italia

 

Caro direttore,
l’analisi sviluppata ieri dal direttore politico del Ministero degli Esteri, ambasciatore Pasquale Ferrara, sul “Mattino” conferma la continua, paziente e ostinata ricerca da parte italiana di una soluzione diplomatica al conflitto originato dall’aggressione russa all’Ucraina.

leggi tutto